® NOBERASCO S.p.A. | P.iva 01270390097 | N. iscrizione REA Savona 53659 | Cap. sociale 600.000 i.v.
SELEZIONI DI FRUTTA IDEE REGALO INIZIATIVE DOVE SIAMO
BENESSERE LIFESTYLE FITNESS RICETTE WIKIFRUTTI
Scopri con noi tutti
i segreti della frutta
in cucina.
Iscriviti alla newsletter per
rimanere sempre aggiornato!
Home | Magazine | Ricette | Spaghetti crema di carote e porri alle mandorle





 
Spaghetti crema di carote e porri alle mandorle
Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 1 porro
  • 10 carote
  • 60 g di mandorle sgusciate
  • ricotta romana
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • olio extravergine d’oliva


Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Dose: 4 persone
  Preparazione

Monda il porro, usa la parte verde per preparare un brodo e taglia la parte bianca a rondelle sottili. Lava le carote, raschiale e tagliale a pezzetti irregolari. Fai scaldare un paio di cucchiai di olio in una capiente padella, aggiungi i porri, falli soffriggere qualche minuto, sala e fai cuocere 5 minuti.
 
Aggiungi le carote, fai prendere sapore, mescola e bagna con un paio di mestoli di brodo. Copri con un coperchio e fai cuocere per 15 minuti circa finché saranno tenere. Frulla ottenendo una crema abbastanza densa e stemperala con un poco di brodo. Regola di sale e pepe, insaporisci con un poco di noce moscata e tieni da parte.
 
Fai tostare le mandorle a 200° per 5 minuti e tritale abbastanza grosse.
Fai cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scola al dente e versa nella padella con il condimento. Aggiungi le mandorle (conservandone qualcuna) e fai saltare il tutto per 2 minuti, bagnando eventualmente con un po’ di brodo se il piatto risultasse troppo denso.
Servi con una generosa grattugiata di ricotta romana, un filo d’olio a crudo e le mandorle tenute da parte.
 
Consiglio
Le mandorle si sposano alla perfezione con il sapore dolce delle carote. Se volete variare il gusto, ottenendo un sapore più deciso, provate a sostituire le mandorle con pari quantità di pistacchi. Il condimento è inoltre adattissimo anche per il risotto: basterà aggiungerlo al riso prima della mantecatura finale.
SCOPRI
Mandorle Sgusciate
SCOPRI
Mandorle Sgusciate Bio